ti emo











No.Ta3

Esce il nuovo video estratto dall’album “Siamo Stati Noi”, che anticipa una serie di singoli che vedrà il gruppo rock di stanza a Milano protagonista per tutto il 2015.

Genere: Indie/Alt//Rock

Distribuzione digitale: Zimbalam

NO.TA – Dimentica

https://www.youtube.com/watch?v=4gm48bbtMSo

È finalmente disponibile il videoclip ufficiale di Dimentica, brano tratto dall’album Siamo Stati Noi dei NO.TA, progetto di rock in italiano capitanato da Francesco “Tano” Gaetano (cantante e autore dei brani), affiancato da Rino Zizzo al basso, Corrado Zerni alla chitarra elettrica e Jvan Tagliabue alla batteria.

È una canzone che racconta come il pensiero umano tenda spesso a rapportarsi ai problemi della società in generale, in questo caso relativamente al degrado in cui viviamo. Il pensiero si evolve: riflessivo e autocritico, stanco ed egoista, arreso e cattivo consigliere”, commenta il leader Francesco Gaetano. Il brano e il video ci portano in un mondo di crisi, inquinamento e violenza, che esausto, prende a gridare affinché qualcuno oda la sua richiesta d’aiuto. È stato girato a Monza (MB), la regia è di Marco Palmizio, che ha curato anche il montaggio, e Simone Medas. La canzone è un estratto di Siamo Stati Noi, prodotto tra novembre 2012 e marzo 2013 al Rocker Studio di Mario Riso, batterista dei Rezophonic.

Streaming

https://play.spotify.com/user/1184732922/playlist/1jYQkiqnBRmkjMsnt7QKzT?play=true&utm_source=open.spotify.com&utm_medium=open

Acquista su iTunes:

https://itunes.apple.com/us/album/siamo-stati-noi/id931501422

Tracklist

Fotografie

Tentazioni

Dimentica

Il sole è ancora a metà

Sentire che manca

Siamo stati noi

La migliore

L’amore nascosto

Jessica

Un giorno una donna

Bio

I NO.TA sono una band di rock in italiano inedito, capitanata da Tano (Francesco Gaetano), frontman e autore. I NO.TA che registrarono l’album Siamo Stati Noi nel 2013 sono Gianfranco Mazzi, Pietro Mesturini, Alessandro Sciubba e Massimo Gaetano. Con loro quasi 50 live, spesso nelle peggiori condizioni offerte da una Milano sfruttatrice e arresa ai club/discoteche. Un ricordo di fatica, amore, frustrazione e esilaranti concerti, nonché validissimi momenti di gruppo. Un capitolo stupendo che si chiuderà poco dopo la registrazione dell’album Siamo Stai Noi, costretti un po’ dai progetti di vita. Con l’attuale formazione composta da Rino Zizzo detto Zyno al basso, Jvan Tagliabue JT alla batteria e Corrado Zerni detto Frank alla chitarra, i NO.TA portano il loro rock, un po’ anni ottanta, un po’ funk, un po’ hard, un po’ qualsiasi cosa vorranno, oltre i confini di un sistema serrato, pronti a stimolare, far cantare e urlare chiunque voglia groove, distorsioni, ballads e assoli. Originalità nei testi e nelle strutture dei brani, chiare influenze sonore, una voce che ricorda artisti di spicco ma allo stesso tempo ormai identifica Tano. Rock vintage e attuale, chiaro a tutti e profondo, originale e non egoista, orecchiabile e riascoltabile, un indie-alt pop-rock in italiano, se proprio lo si deve identificare. Decidano gli ascoltatori.

Foto

https://db.tt/RNJHjhyH

https://db.tt/ZypOPnZB

https://db.tt/4e0ovuvD

https://db.tt/6z6GaRDL

Contatti

www.facebook.com/NO.TAfanpage

http://www.youtube.com/user/NoTaUfficiale

https://twitter.com/NOTAufficiale

Press Media Office

www.blobagency.com

www.facebook.com/blobagency

Frank Lavorino 3396038451



Dan & gio

Dopo centinaia di concerti in appena un anno, continua ad aprile il tour italiano del nuovo disco del musicista lucano, virtuoso dell’ukulele che, assieme al percussionista Giò Didonna, ha dato vita ad un progetto baluardo tra i più insigni della sperimentazione musicale e culturale.

genere: experimental/jazz/heavy metal

Streaming: http://effetticollaterali.bandcamp.com/album/danilo-vignola-ukulele-revolver-ethnopunk-records-effetticollaterali-records-diy-2014

Ukulele Revolver è un lavoro discografico eterogeneo, rivoluzionario, in cui l’ukulele, celebre chitarrino hawaiano a quattro corde, affronta svariati generi musicali, dal Flamenco alla Tarantella, passando per il Jazz e l’Heavy Metal. Concepito in Basilicata, co-prodotto con il percussionistabatterista Giò Didonna (riconosciuto come fra i più interessanti ed attivi sperimentatori del ritmo), il disco vanta prestigiose collaborazioni fra cui spicca quella con Martin Cockerham (fra i più influenti esponenti del folk inglese degli anni ’60, il primo ad aver introdotto l’ukulele nel Pop, leader degli Spirogyra, storica band britannica dei primi ’70), il quale ha collaborato anche con i Beatles, Jethro Tull etc..Si annovera inoltre la partecipazione di Graziano Accinni, storico chitarrista di Mango, degli Smooth Streets Project (Jazz band dell’accademia musicale lucana) e del pianista e direttore d’orchestra Rocco Mentissi.

Ukulele Revolver è anche un inarrestabile spettacolo itinerante di ukulele e percussioni che attualmente, ad un anno appena dalla data di partenza, registra già centinaia di concerti su tutto il territorio nazionale, un numero in costante aumento grazie ad una una serie di date che vede il celebre duo lucano protagonista questo mese:

09 aprile @ Libreria delle Erbe – Piazza delle Erbe 25/r, Genova

10 aprile @ MEMO Restaurant Music Club – Via Monte Ortigara 30, Milano

11 aprile @ Combo Music Club – Via Mannelli, 2, Firenze

16 Aprile @ SAMO – Corso Tortona 52, Torino

17 aprile @ Il Peocio Circolo Ricreativo Culturale – Via Belvedere 31, Trofarello (TO)

22 aprile @ Taverna Zaccaria – Vico S. Cosimo 3, Genova

23 aprile @ “Il Maglio” – Via Andreis 18 Cortile del Maglio, Torino

I due artisti infatti hanno trovato svariate e fertili accoglienze nei principali luoghi di culto per la cultura e la musica di qualità italiana. Il loro progetto è considerato uno dei baluardi più insigni della sperimentazione e i due musicisti meritevoli di aver concepito uno spettacolo originale, unico nel suo genere: una commistione di suoni che dalle radici del mediterraneo si proiettano nelle profondità più inesplorate dell’avanguardia. Danilo Vignola infatti, alchimista sonoro più estremo, ha strappato l’ukulele da quelle radici prettamente hawaiane proiettandolo in una dimensione del tutto unica e personale.

Questo strumento gli ha conferito prestigiosi riconoscimenti internazionali, fra cui il premio dagli USA della Eleuke nel 2010 come miglior suonatore di ukulele elettrico al mondo:

Contest Eleuke 2010 – https://www.youtube.com/watch?v=OX1ZxotR0s4&feature=youtu.be

Modernità e fusione interculturale con strumenti non convenzionali, riadattati in virtuosismi tecnico strumentali di ukulele e percussioni. E’ la formula vincente, consolidata con cui l’ukulele di Danilo Vignola, insieme alle percussioni di Giovanni Didonna, seduce il pubblico dell’Ukulele Revolver tour. Le melodie del Vignola, sono sempre più metafora del riscatto della lucanità, emblema della capacità di reinventarsi affidandosi all’ingegno della propria creatività, attingendo con sensibilità e gusto del bello nel patrimonio del proprio luogo di appartenenza.

Contatti

https://www.facebook.com/danilo.vignola

Press Media Office

http://www.blobagency.com/

https://www.facebook.com/BlobAgency

Frank Lavorino 339 6038451



et cetera
dagolou

This WordPress.com site is the bee's knees

Rock the Shop

stomping...pumping...grinding...thumping..

My Trephine

Locked Lips Also Sink Ships

La Giornalista Scalza

A great WordPress.com site

1 Song 1 Show

a singular show inspired by a solitary song

I(r)Radiati

Con una erre o due?

Daniele Salomone

Archivio online

INDIEgestione

una scorpacciata di indie

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Wunderbar - Siena

"L'uomo prima è meravigliato, poi si muove." (F. Hadjadj)

Newtopia

Free Music for Free People

« A MEGGHIU PAROLA E' CHIDDA CA ◙ SI RICI » || di Gabriele Ener.

Ciò che non siamo in grado di cambiare, dobbiamo provare a descriverlo.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

baseMultimedia

Digital Strategy & Web Marketing

Le Grandi Recensioni

recensioni semiserie di musica, cinema, letteratura eccetera

STRANGE JOURNAL

A great WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: